Nel linguaggio dello stile, la barba assume da sempre un ruolo di primo piano. Il modo in cui la si porta dice molto di noi e del nostro stile, e chiunque ami curare il proprio look sa che la barba è un elemento che non va affatto trascurato.
Lo sanno di sicuro quei giovani barbieri che, grazie al rinnovato interesse per la barba ed ai social, sono diventati dei veri e proprio influencer, dispensando consigli e segreti sull’elemento attualmente più in voga tra gli uomini.
Per chi non si accontenta di semplici consigli ma desidera approfondire l’argomento insieme ad un vero esperto di stile e di immagine, è ora disponibile in libreria per Vallardi “Barba e Baffi”, il nuovo manuale di Giovanni Ciacci che descrive la storia e l’evoluzione della barba nel corso del tempo.
Dalla rasatura tipica dell’antico Egitto, a carattere fortemente sacrale, si passa alla virile barba di greci e romani; dalla folta aura di saggezza rinascimentale, fino all’anticonformismo del Risorgimento, per giungere all’attuale fascino old-school dei barber shop americani, che hanno decretato la nascita della moda Hipster.
Non solo barbe: anche i baffi hanno avuto il pregio di essere segni distintivi nel corso della storia. Basti pensare alla follia di Dalì, o allo stile unico di Freddie Mercury.
A questo inedito viaggio nel tempo, Giovanni Ciacci aggiunge pillole di stile, trucchi e consigli indispensabili per chi vuole fare di barba e baffi un punto forte ed impeccabile del proprio look.
Un manuale agile, originale, interessante e ricco di idee: una nuova perla tutta da scoprire del costumista teatrale, cinematografico, televisivo e noto esperto di look Giovanni Ciacci.